Software & Servizi per la Pubblica Amministrazione e Aziende
24 Agosto 2018

18 ottobre 2018. Scatta l'obbligo di utilizzo delle Gare Telematiche per la PA

Il 18 ottobre 2018 scatta l’obbligo di utilizzo dei mezzi di comunicazione elettronici nello svolgimento di procedure di aggiudicazione. Cosa cambia per le Pubbliche Amministrazioni Italiane? L’art. 22 “Regole applicabili alle comunicazioni” della direttiva comunitaria 2014/24/EU sugli appalti pubblici, introduce l’obbligo di abbandono della modalità di comunicazione cartacea tra stazioni appaltanti e imprese in tutta la fase di gara.

La Direttiva, motivando l’introduzione dei mezzi elettronici di comunicazione come lo strumento in grado di accrescere l’efficacia e la trasparenza delle procedure di appalto, invita gli Stati membri a provvedere affinché tutte le comunicazioni e gli scambi di informazioni tra stazioni appaltanti e imprese siano eseguiti utilizzando mezzi di comunicazione elettronici, i quali garantiscono l’integrità dei dati e la riservatezza delle offerte e delle domande di partecipazione.

Come esplicitato dal comma 52 della stessa direttiva, I mezzi elettronici di informazione e comunicazione possono semplificare notevolmente la pubblicazione degli appalti e accrescere l’efficacia e la trasparenza delle procedure di appalto. Dovrebbero diventare la norma per la comunicazione e lo scambio di informazioni nel corso delle procedure di appalto in quanto aumentano enormemente le possibilità degli operatori economici di partecipare a procedure d’appalto nell’ambito del mercato interno. Viene quindi introdotto l’obbligo di trasmissione di bandi e avvisi per via elettronica in tutte le fasi della procedura, compresa la trasmissione di richieste di partecipazione e, in particolare, la presentazione (trasmissione per via elettronica) delle offerte”

La legge di recepimento Italiana, il D.Lgs. 50/2016 (Codice dei contratti pubblici), recepisce con l’art. 40 l’obbligo di utilizzo immediato (18 aprile 2016) dei mezzi di comunicazioni elettronici per le Centrali di Committenza (comma 1), mentre ne differisce l’entrata in vigore al 18 ottobre 2018 alle altre stazioni appaltanti (comma 2).

DigitalPA, leader nel mercato dei software e-procurement, annovera ormai diverse centinaia di Clienti tra cui Ministeri, Enti Locali, Società Partecipate, ASL, etc., i quali hanno scelto la soluzione innovativa Acquisti Telematici per la gestione delle Gare d'Appalto, l'elenco informatizzato dei fornitori ed esecutori di lavori pubblici, fino alla gestione del proprio mercato elettronico.

Ecco i Clienti che hanno già scelto le soluzioni innovative DigitalPA: la rete DigitalPA

 

La tua Amministrazione non è ancora dotata di un software e-procurement?
Richiedi un preventivo gratuito e scopri come adempiere nel modo più innovativo alla Normativa sulle gare d'appalto, ottimizzando le risorse e garantendo trasparenza e legalità.

Acquistitelematici

powered by Powered by DigitalPA Srl